Marco Fontana
Torino
La voce delle Circoscrizioni
Circoscrizioni di Torino
12 novembre 2013
In Italia è un lavoro trovare lavoro
Se guardiamo ai dati sull’efficacia dei nostri servizi per l’impiego, non rimane che mettersi le mani nei capelli. Oggi, in Italia, trova lavoro solamente il 3,4% dei disoccupati che si rivolgono ai centri nazionali per l’impiego - si sale ad un traballante 8-9% se si aggiung...
07 novembre 2013
Suicidi da Stato e la difesa a oltranza della Costituzione
Madre e figlia finiscono sul marciapiede a prostituirsi, piegate nella loro dignità dalla mancanza di lavoro e di prospettive, insomma dalla crisi economica. Non è la sintesi di un feuilleton ottocentesco, ma è cronaca di oggi, e non accade in una bidonville indiana o in u...
29 ottobre 2013
L’Italia morirà coi conti in ordine ed il plauso della UE
In Italia continuano le tensioni sulla legge di Stabilità. Il fuoco di fila proviene da tutti i fronti. La Voce della Russia ha chiesto all’illustre economista Paolo Turati, presidente della Fondazione Magna Carta Nord-Ovest e advisor di Istituzioni di art market & financ...
21 ottobre 2013
Legge di stabilità, con licenza di uccidere il ceto medio
Scorrendo le 91 pagine della bozza della legge di stabilità presentata dal Governo, sorge spontaneo un pensiero: questa norma inserisce una nuova scriminante nel codice penale italiano? Se si legge tra le righe del disposto normativo, vi è infatti prescritto in modo inequivo...
08 ottobre 2013
Trasporti, i 120 miliardi persi per strada dall'Italia
È di queste ore la notizia che in Italia i consumi sono caduti al livello degli anni ’90: è la dimostrazione che il Paese si trova ben lontano da quella ripresa propagandata ai quattro venti. L’Italia è in una drammatica recessione interna: piegata da un’...
01 ottobre 2013
Crisi di governo: tra i due litiganti il terzo paga
Tra i due litiganti il terzo paga. Come sempre tocca al Paese e ai cittadini saldare il salato conto della politica. Non usa mezzi termini il presidente nazionale di FAI-Conftrasporto, Paolo Uggè, per definire il quadro politico italiano dopo il terremoto provocato proprio in queste ore...
24 settembre 2013
Fassino, l'Expo e la ricetta per buttare un po' di soldi pubblici
Si sa che tutti i grandi eventi solleticano i palati degli amministratori pubblici. Accadde per le Olimpiadi invernali, ci si ricascò per i festeggiamenti sull'Unità d'Italia e non poteva non ricapitare per l'Expo 2015. I debiti li stanno pagando tuttora i cittadini torinesi con l...
27 agosto 2013
Con la classe media a rischio d’estinzione non esiste neppure Berlusconi
Da vent’anni a questa parte a tener banco nel dibattito politico italiano è la “tragedia” berlusconiana. Un dramma, per tante ragioni, lento a consumarsi. Un po’ perché sembra ormai essere alle battute finali, poco alla volta ma inesorabilmente. Molto perc...
2
...